Cerca

Lavoro: 85% dipendenti agenzie somministrazione rientra in anticipo dalla solidarieta'

Altro

Roma, 1 giu. (Adnkronos/Labitalia) - L'85% dei dipendenti delle agenzie di somministrazione interessati (2.622 su 3.065) dai contratti di solidarieta' rientra all'ordinarieta' in anticipo rispetto ai tempi previsti. Il rientro a scadenza, invece, interessa 253 lavoratori. Per quanto riguarda le agenzie, delle 19 che avevano optato per la solidarieta', 12 sono rientrate dalle difficolta' in anticipo sulla scadenza prevista (solitamente ventiquattro mesi).

"Il rientro anticipato -spiega Agostino Di Maio, direttore di Assolavoro- dimostra che le agenzie hanno utilizzato correttamente questo strumento, spesso sottovalutato. Nel marzo del 2009 abbiamo stipulato uno specifico accordo con le rappresentanze sindacali del commercio per rendere piu' rapido e fluido il ricorso a questo istituto".

"La risposta -osserva- e' stata positiva e sono stati siglati 19 accordi di solidarieta' che hanno comportato la riduzione dell'orario di lavoro per oltre 3 mila dipendenti delle agenzie, sugli 11 mila complessivi che conta il settore. In questo modo e' stato possibile evitare una riduzione del personale nell'ordine di mille unita'. D'altronde per le agenzie le persone che lavorano nelle proprie filiali rappresentano il patrimonio di conoscenze e di competenze su cui si basa il successo sul mercato. Tutte quelle che hanno potuto evitare di ricorrere a una riduzione del personale, pertanto, lo hanno fatto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog