Cerca

Carceri: Toscana, Regione vara progetto per salute dei detenuti (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Dopo il passaggio di competenze dal Ministero alle Regioni, e la fase di assestamento, la Toscana rilancia, con una politica ad ampio spettro per la salute dei cittadini detenuti. ''La salute e' un diritto di tutti indistintamente - ha detto l'assessore Scaramuccia - Tutti, che siano liberi cittadini o detenuti, sono uguali davanti alla malattia e hanno diritto ad avere le stesse opportunita' e prestazioni sanitarie. Nelle carceri italiane la situazione sanitaria e' talvolta drammatica. In Toscana e' un po' migliore che in altre regioni''.

''Con il passaggio delle competenze della gestione della sanita' penitenziaria dal Ministero della giustizia alle Regioni, queste hanno ereditato una sanita' penitenziaria da riorganizzare e risanare alle radici. La Toscana e' stata la prima Regione a regolamentare con una legge il passaggio delle competenze e la gestione della sanita' penitenziaria. Le delibera approvata ora della giunta prevede una serie di interventi che attueremo perche' la salute in carcere non resti un diritto solo sulla carta, ma diventi una realta''', ha concluso Scaramuccia.

''L'assessore regionale presenta una delibera di particolare rilievo, per garantire la salute in carcere - e' il commento di Franco Corleone, coordinatore dei garanti territoriali e garante per i diritti dei detenuti di Firenze, che non e' potuto intervenire alla conferenza stampa - Gli interventi proposti per il 2011-2012 sono assai ambiziosi, infatti vengono individuati come punti critici, da monitorare e superare, il dramma del suicidio e l'assistenza al disagio psichico''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog