Cerca

Barletta: prostituzione e sequestro persona, 2 arresti

Cronaca

Barletta, 1 giu. - (Adnkronos) - Sequestro di persona, sfruttamento della prostituzione, concorso in violenza sessuale e lesioni personali ai danni di due connazionali, rispettivamente di 23 e 20 anni: sono le accuse nei confronti di due coniugi rumeni, Marius Maghiran, 37 anni, e Eugenia Militaru, 34, arrestati da agenti del Commissariato di Polizia di Barletta. L'uomo avrebbe contattato le vittime direttamente in Romania promettendo loro un lavoro onesto in Italia, millantando conoscenze tali da rendere semplice la loro assunzione come badanti o come addette alle pulizie.

Le donne raggirate hanno raggiunto Barletta dove sono state ospitate dallo stesso Maghiran che in un primo momento si era adoperato per reperire un alloggio di fortuna. Quindi le avrebbe costrette a prostituirsi per suo conto, procurando personalmente i clienti. L'organizzazione capillare di controllo di Maghiran, insieme alla moglie e ad un altro complice, un cinquantatreenne di Canosa di Puglia, deferito in stato di liberta', non ha consentito alle ragazze di chiedere aiuto.

Oltre a tenerle segregate in casa, Maghiran, con il consenso della moglie, pretendeva dalle ragazze prestazioni sessuali e, quando queste si rifiutavano, le malmenava selvaggiamente, procurandogli bruciature con mozziconi di sigaretta o buste di plastica accese sul corpo. Nella serata di lunedi' scorso avrebbe costrette le due ragazze ad avere ben otto prestazioni sessuali a testa nell'abitazione dello stesso, in un seminterrato accessibile attraverso una botola, con persone da lui reperite.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog