Cerca

Toscana: Staccioli, da Regione solo spot sull'imprenditoria giovanile (2)

Economia

(Adnkronos) - Ma l'oggetto del contendere riguarderebbe anche ''la volonta' della Regione di alzare l'eta' massima per usufruire delle agevolazioni da 35 a 40 anni, cosi' da trasformare la promozione dell'impreditoria giovanile in promozione dell'imprenditoria di mezza eta'. La Regione ha allargato l'elenco dei soggetti beneficiari, ma non ha aumentato di nemmeno un euro lo stanziamento dei fondi. Bisogna aiutare anche i meno giovani, ma certamente non sottraendo risorse ai giovani neolaureati e ai giovanissimi che vogliono investire nel mondo dell'imprenditoria''.

Le valutazioni della Giunta regionale sull'innalzamento dell'eta' si riferiscono al fatto che i giovani italiani terminano gli studi con ritardo rispetto ai coetani europei, posticipando l'ingresso nel mondo del lavoro, e che il limite dei 40 anni e' in linea con la normativa regionale a favore dell'accesso dei giovani alle attivita' agricole e con la normativa europea.

''Se e' vero che esiste un trend negativo che riguarda l'universita' rispetto all'eta' in cui i nostri giovani riescono a laurearsi e ad affacciarsi nel mondo del lavoro - risponde l'esponente del Carroccio -, e' anche vero che la politica avrebbe il dovere di risolvere il problema all'origine piuttosto che approntare una legge che tuteli un malfunzionamento del sistema. Potrebbe avere un senso apportare questa modifica esclusivamente per quei settori che richiedono un'alta specializzazione''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog