Cerca

Grecia: a giovani stipendi sotto i 600 euro al mese

Economia

Roma, 1 giu. - (Adnkronos) - I datori di lavoro potranno offrire ai giovani stipendi inferiori a 600 euro al mese. E' questa, secondo fonti citate dal quotidiano greco Kathimerini, una delle misure della riforma del mercato del lavoro concordata da Atene e dalla troika Ue-Bce-Fmi per soddisfare gli impegni per la riduzione del debito previsti dal piano di salvataggio internazionale da 110 mld di euro complessivi.

Nel dettaglio il datore di lavoro potra' offrire all'impiegato con meno di 25 anni, il 20% in meno rispetto al salario minimo pari a 739,60 euri lordi. Dati alla mano, la busta paga dei piu' giovani sarebbe di 591,60 lordi.

Altre novita' riguardano i contratti a termine: potranno durare tre anni, invece di due, e saranno rinnovabili fino a tre volte consecutive. Il datore di lavoro potra' inoltre chiedere agli impiegati orari di lavoro flessibili e di lavorare per 10 ore, al posto di 8, per 6 mesi l'anno, invece degli attuali 4 mesi. La riforma riguardera' sia il settore pubblico che privato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog