Cerca

Inchiesta vip: pm Roma chiede fallimento societa' di Lande

Cronaca

Roma, 1 giu. - (Adnkronos) - Il fallimento di una societa' Eim, riconducibile a Gianfranco Lande, principale indagato nell'inchiesta sulla presunta truffa a vip, imprenditori e professionisti per 170 mln di euro e' stata chiesta dal pm Luca Tescaroli. E' lui il titolare dell'indagine conosciuta come il "caso Madoff dei Parioli". Oggi davanti al tribunale fallimentare di Roma, presieduto da Ciro Monsurro' e' avvenuta la costituzione delle parti, poi il procedimento e' stato rinviato all'8 giugno prossimo.

La richiesta di fallimento riguarda la societa' di diritto irlandese Eim European Investments Management Ldt nonche' le societa' britanniche Eim European Investments Management Ldt ed Eim European Investments Management Inc.

Sollecitando la dichiarazione di fallimento Tescaroli ha sottolineato come l'indebitamento della Eim sia costituito in massima parte da debiti per le somme dovute agli investitori, debiti stimabili in un importo non inferiore a diverse decine di milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog