Cerca

Nucleare: Sel Toscana, vogliamo Paese piu' bello piu' civile piu' giusto

Economia

Firenze, 1 giu. -?(Adnkronos) - "La bella notizia di giornata e' che la Cassazione ha detto si' al referendum sul nucleare. La bella notizia di questi giorni e' che, malgrado l'oscuramento mediatico, il quorum sui quattro referendum e' a portata di mano, grazie al gran lavoro dei comitati promotori nei territori, al ruolo della rete che via web sta supplendo al buio delle tv nazionali, al vento di cambiamento che sta soffiando impetuoso e che ha fatto vincere l'Italia migliore nelle citta', all'enorme numero di studenti fuori sede che s'iscrivono come rappresentanti di lista''. Lo afferma, in una nota, Giuseppe Brogi, coordinatore di Sel Toscana.

''Immaginiamo un Paese - continua Brogi - che si riappropria dei beni comuni, di tutti e indisponibili a logiche di profitto, ad iniziare dall'acqua; un Paese che si rende pulito, sicuro e indipendente, con le energie rinnovabili e non con il nucleare; un Paese dove la giustizia e' uguale per tutti e non fa sconti ai potenti. E con i contenuti dei referendum innerva il centrosinistra, la sua natura e il suo programma. Vogliamo un futuro diverso, un'Italia piu' bella, piu' civile, piu' giusta. Un Paese dove finalmente progresso vuol dire davvero progresso. L'Italia migliore puo' vincere ancora, con il si' il 12 e 13 giugno", conclude Giuseppe Brogi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog