Cerca

Lazio: Montino (Pd), mozione sfiducia atto dovuto

Politica

Roma, 1 giu. - (Adnkronos) - ''Capisco l'imbarazzo del duo Storace-Robilotta rispetto alla presentazione della nostra mozione di sfiducia e lo sforzo dialettico di darne una lettura riduttiva. Visto tutto quello che e' successo in questi ultimi giorni nel Pdl e nel centrodestra, presentarsi in Consiglio regionale dopo che sono volati gli stracci veri come 'amici per la pelle', tentando di raccontare una crisi devastante come una semplice 'baruffa tra ragazzi vivaci', e' impresa ardua anche per chi ama atteggiarsi a 'Dottor Sottile' della politica nostrana". Lo dichiara il capogruppo regionale del Pd del Lazio Esterino Montino.

"La presentazione della mozione da parte di tutte le opposizioni e' un atto dovuto - prosegue - la denuncia pubblica di una maggioranza allo sbando che da oltre un anno tiene in ostaggio la regione, i comuni, la sanita', il sistema economico, le imprese e i lavoratori, per esclusive beghe interne e poltrone ancora non distribuite. Questi i fatti ed i cittadini del Lazio ne hanno tanta precisa percezione che hanno bocciato il Pdl dappertutto".

"Se, di fonte a questo disastro, l'attuale maggioranza pensa di ricompattarsi vuole dire che ogni consigliere che ne fa parte se ne assume la piena responsabilita' - conclude - E' legittimo che lo facciano, e' legittimo che i cittadini sappiano che non sono credibili: le chiacchiere sono una cosa, la poltrona, pero', viene prima''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog