Cerca

Lazio: Giro a Carducci, Udc sia alleato Pdl non ruota di scorta (2)

Politica

(Adnkronos) - "A Mentana, come a Cassino, al progetto di un terzo polo l'Udc ha preferito quello dell'allenza ancora una volta con il Pd - continua Giro - Ad Ariccia e a Pomezia si e' presentata come terzo Polo ma il risultato e' stato quello della sconfitta, mentre ha vinto agevolmente al primo turno quando ha scelto di stare con noi del Pdl a Marino e a Colleferro".

"Informo Carducci, il Pdl e' primo partito con il 35 e il 31,5 per cento dei voti, come nella stragrande maggioranza dei Comuni del Lazio dove si e' votato, essendo il Pdl primo partito nel Lazio e un partito in buona salute - aggiunge - Mi spiace per l'Udc. Ecco perche' mi rivolgo all'Udc per un confronto serio e libero da pregiudizi partendo da alcuni dati di fatto, reali e incontrovertibili: il terzo polo di fatto non esiste e coincide con l'Udc; l'Udc non crede nel terzo polo, essendosi alleato nel Lazio con il Pd, o con Vendola o con noi, a seconda delle circostanze, e l'Udc vince e convince agevolmente dal primo turno quando si allea con noi del Pdl".

"Se si tenta goffamente e nervosamente di negare questa realta' dei fatti e delle cifre elettorali allora il dialogo diventa davvero complicato - conclude Giro - ma io non dispero di avere l'Udc come alleato anche nelle Comunali di Roma del 2013 e non come ruota di scorta cosi' come gia' accade nella giunta della Regione Lazio dove all'Udc, pur avendo assai meno voti del Pdl, viene riconosciuto un ruolo di alto prestigio politico''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog