Cerca

Nucleare: Pd Toscana, smascherato l'inganno della paura di perdere

Economia

Firenze, 1 giu. - (Adnkronos) - ''Finalmente, adesso, dopo il pronunciamento della Cassazione, di fronte a un Governo che ha provato a scappare dal giudizio degli italiani, i cittadini si potranno esprimere liberamente anche sul quesito sul nucleare''. Cosi' il responsabile ambiente e territorio del Pd della Toscana, Matteo Tortolini, commenta con soddisfazione la decisione della Corte di Cassazione sull'ammissibilita' del voto anche del referendum sul nucleare.

''Ha vinto la democrazia. Ora, svelato definitivamente l'inganno, i cittadini si esprimeranno. L'obiettivo e' il si' e il raggiungimento del quorum sul quale siamo impegnati. E ora che le amministrative hanno dimostrato che a livello nazionale il vento e' cambiato - ha aggiunto Tortolini - siamo fiduciosi anche per la battaglia referendaria e dai toscani ci aspettiamo un grande contributo''.

''Quest'oggi la suprema Corte di Cassazione ha ammesso, nonostante il goffo tentativo posto in essere dal governo di impedirlo, anche il quesito sul nucleare tra quelli che saranno sottoposti al voto dei cittadini il prossimo 12 e 13 giugno. E' importante a questo punto che gli elettori sappiano sfruttare quest' occasione di partecipazione democratica anche per dire, attraverso il voto sul legittimo impedimento, un severo e netto no alle leggi ad personam emanate negli ultimi anni da Berlusconi e dalla sua maggioranza per favorire sempre i soliti noti'', commenta la senatrice Silvia Della Monica, responsabile giustizia del Pd toscano. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog