Cerca

Napoli, De Magistris proclamato sindaco: ''Ringrazio mio padre''

Politica

Napoli, 1 giu. (Adnkronos) - Luigi de Magistris è ufficialmente il nuovo sindaco di Napoli. A proclamarlo è stato alle 13.05 il presidente del Tribunale di Napoli Carlo Alemi a Castel Capuano. "Grazie a mio padre", sono state le prime parole da sindaco. ''Ricordo quando da bambino - ha aggiunto - venivo a sbirciare mentre lavorava quando era presidente della Corte d'Appello".

Il passaggio del testimone tra il sindaco uscente Rosa Russo Iervolino e de Magistris è avvenuto a Palazzo San Giacomo, sede del Comune, dove l'ex pm ha avuto modo di incontrare il personale comunale: "Punto moltissimo su di voi - ha dichiarato - per la riscossa della città che deve partire soprattutto da noi e voi, ci sono professionalità e competenze per la rinascita".

De Magistris e Iervolino si sono incontrati a porte chiuse nell'ufficio del sindaco uscente. "Sono particolarmente commosso - ha poi dichiarato il nuovo sindaco - per aver avuto lo scambio di consegne con il sindaco che saluto e con la quale si è creato subito un rapporto di simpatia. Ho sempre considerato il profilo umano la cosa più importante".

"Sarò un punto di riferimento per tutti - ha assicurato - e la mia porta resterà sempre aperta. Lavorerò affinché ci siano le condizioni perché non accada più che i nostri giovani lascino Napoli. Lavorerò senza nessuno alle spalle, se non quelli che mi vogliono bene e che ci sono sempre stati, anche nei momenti difficili''. ''Ma oggi non sono isolato, sono il sindaco di quel 66% di senza cervello che mi ha votato, ma lo sarò anche di quelli che hanno cervello", ha scherzato de Magistris facendo riferimento alla dichiarazione di Berlusconi sugli elettori di sinistra 'senza cervello'.

Intanto, sono già partite le consultazioni per la definizione della giunta . "Questa mattina ci sono stati i primi incontri, la giunta sarà pronta tra due lunedì", ha dichiarato de Magistris. "Ho cominciato con personalità singole, Idv e Fds - ha spiegato - e proseguirò nei prossimi giorni con esponenti del mondo cattolico e laico. Incontrerò anche il Pd".

Poi parlando di Roberto Saviano a Radio 24, de Magistris ha dichiarato: "Un ruolo per lui? Voglio parlare con Saviano''. ''Lo vorrei - ha precisato - ma l'importante è ciò che lui intende fare, le porte per lui sono aperte'', ha detto il sindaco di Napoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog