Cerca

Immigrati: Alemanno, politiche coerenti per sfuggire a chiusura e buonismi

Cronaca

Roma, 1 giu. - (Adnkronos) - "Le citta' sono quelle che oggi maggiormente aspettano risposte di carattere locale ai problemi dell'immigrazione perche' proprio nella citta' che si scaricano tutti i problemi. Bisogna fare in modo di avere politiche coerenti che sfugano ad ogni sorta di schematizzazione sia di carattere buonista o di chiusura". E' quanto ha dichiarato oggi il sindaco di Roma Gianni Alemanno intervenendo, in Campidoglio, nella sala della Protomoteca alla conferenza internazionale sulla citta' interetnica alla quale ha partecipato, tra gli altri, il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki Moon.

Ed ha aggiunto ancora il sindaco Alemanno: "Bisogna comprendere che la legalita' e l'accoglienza sono due meccanismi importanti attraverso i quali si riescono a tenere insieme culture diverse Roma si e' sempre dovuta confrontare, come citta', sin dall'antichita', con i problemi dell'immigrazione -ha ricordato ancora il sindaco di Roma- ma oggi abbiamo strumenti diversi sui quali possiamo confrontarci e soprattutto interagire. Occorre approfondire il significato di 'cittadinanza' e il tema del 'diritto' soprattutto all'interno di citta', come Roma, internazionali e multietniche. E' necessario inoltre che le culture si confrontino in ambiti di reciprocita'".

Sulla presenza di Ban Ki Moon il sindaco Gianni Alemanno ha precisato: "Ancora abbiamo scommesso con il segreario di Stato agli Affari esteri Vincenzo Scotti su questo convegno e il fatto che Ban Ki Moon sia venuto in Campidoglio per noi non e' solo un grande successo ma un grande onore che abbiamo ricevuto come citta'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog