Cerca

Chiesa: oltre 35 mila visitatori al Festival Biblico di Vicenza (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Espressione di una fede che incentiva il dialogo e non la chiusura, la manifestazione berica vede nella Bibbia un crocevia ineludibile per l'incontro tra credenti e non credenti (il concerto principale e' stato affidato a Eugenio Finardi e Luca Bassanese), e tra fedeli di ogni credo, cosi' da ospitare la presenza di rabbini, pastore, testimoni del cammino ecumenico e un convegno interreligioso. Senza timore del confronto. Poiche', se e' vero - come riteneva il santo papa Gregorio Magno - che la Bibbia e' la lettera d'amore di Dio agli uomini, allora essa va recapitata realmente a tutti. Senza preclusioni.

Sono stati oltre 130 i soggetti coinvolti in questa edizione del Festival, dagli enti promotori alle pubbliche amministrazioni e alle tantissime realta' parrocchiali, culturali e associative, per passare al sostegno di oltre 20 testate giornalistiche locali e nazionali e arrivare, infine, a un gruppo di 40 imprese venete che garantiscono oltre la meta' di un budget economico ulteriormente accresciuto da servizi e forniture gratuite. Un sostegno decisivo, in una congiuntura di grave crisi per il finanziamento degli eventi culturali, ulteriormente aggravata nel vicentino dai danni provocati dall'alluvione dello scorso autunno. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog