Cerca

Nucleare: capogruppo Pd Puglia, italiani uno Governo zero

Economia

Bari, 1 giu. - (Adnkronos) - ''Italiani uno, governo zero: nella partita dei diritti i cittadini hanno segnato un punto fondamentale, quello di poter dire se vogliono davvero centrali nucleari e depositi di scorie radioattive nei propri territori''. E' il commento del capogruppo del Pd alla Regione Puglia, Antonio Decaro, alla decisione con cui la Corte di Cassazione ha stabilito che il 12 e 13 giugno si terra' il referendum sul nucleare.

''I pugliesi - spiega Decaro - grideranno il loro definitivo dissenso rispetto alla scelta del ritorno al nucleare. E non sara' solo la paura dovuta alla terribile vicenda giapponese a guidare la nostra scelta. Ma sara' soprattutto la consapevolezza che il nucleare non porta neppure risparmi sulle bollette ne' tanto meno benefici occupazionali. Forse - aggiunge - il governo ancora non lo sa, ma secondo gli ultimi dati della Fondazione Univerde, sono ad oggi il 92% degli italiani a ritenere il solare l'energia del futuro''.

''In ogni caso - conclude il capogruppo Pd - il Partito democratico continuera' a invitare i cittadini ad andare a votare, ma siamo certi che i nostri richiami saranno superflui perche' la Puglia ha gia' scelto la strada dell'energia pulita, il rispetto dell'ambiente e la tutela della propria salute e di quella delle generazioni future''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog