Cerca

Potenza: ambientalisti lucani, laghetto inquinato in zona petrolifera

Cronaca

Potenza, 1 giu. - (Adnkronos) - La Ola (Organizzazione lucana ambientalista) e l'associazione ''Laboratorio per Viggiano'', su segnalazione di alcuni cittadini, hanno denunciato alle autorita' ambientali l'inquinamento di un laghetto a Viggiano (Potenza), nei pressi dell'area industriale dove e' ubicato, tra gli altri, il Centro Oli dell'Eni che estrae petrolio nella Val d'Agri. Nel laghetto si sono riversati ''liquidi e sostanze non meglio identificate'' e i cittadini hanno segnalato anche ''forti emissioni maleodoranti nei pressi del laghetto''.

Inoltre ''le acque hanno assunto una colorazione completamente scura''. Gli ambientalisti hanno chiesto ai responsabili del Consorzio Industriale della Provincia di Potenza se vi siano state in questi giorni ''anomalie nel funzionamento del depuratore che serve l'area industriale di Viggiano''.

''Infatti - aggiungono - il laghetto, anni fa, fu gia' interessato da un grave sversamento di liquidi oleosi e acque reflue dovuto ad un blocco dell'attivita' del Centro olio, imputabile secondo Eni ad ''anomalie'' di funzionamento''. Sono state chieste, pertanto, ''verifiche urgenti'' affinche' l'inquinamento ''non si estenda anche ai corsi d'acqua ed alla diga del Pertusillo''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog