Cerca

Edilizia: Ance, in Umbria settore in grave crisi (2)

Economia

(Adnkronos) - Il numero di iscritti alle casse edili di Perugia e Terni passa dai 26.630 del 2007 ai 20.505 del 2010, con un calo di oltre 6.000 unita'. Considerando anche i lavoratori autonomi, il dato balza a circa 10 mila unita' in meno in tre anni. Il numero di imprese in Umbria iscritte alle casse edili passa invece dalle 4.918 del 2007 alle 4.392 del 2010.

Il dato del numero di ore di cassa integrazione evidenzia inoltre un passaggio da 504.000 ore ad 1 milione 500 mila. La massa salari complessiva a Perugia e Terni passa dai circa 225 milioni di euro ai circa 170 milioni. I primi mesi del 2011, infine, registrano un ulteriore peggioramento di tutti gli indici di quasi il 10% rispetto al 2010.

Responsabile di questa condizione in cui versa il settore delle costruzioni non e' pero' solo la crisi strutturale. Ne e' convinto Calzoni, che aggiunge: ''La colpa e' anche dei pregiudizi, della disinformazione e delle sottovalutazioni che sono la base della colpevole inerzia con la quale le istituzioni politiche e la burocrazia rimangono a guardare le difficolta' del settore''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog