Cerca

Serbia: avvocato Mladic, mio cliente affetto da linfoma

Esteri

Belgrado, 2 giu. - (Adnkronos/Dpa) - L'ex comandante delle forze serbo bosniache Ratko Mladic sarebbe ammalato di cancro, secondo quanto ha affermato il suo avvocato di Belgrado, Milos Saljic. A quanto ha riferito il legale al quotidiano serbo Blic, nel 2009 Mladic sarebbe stato segretamente curato per un linfoma di Hodgkin in una clinica di Belgrado, dove sarebbe stato sottoposto ad un intervento chirurgico e ad un successivo trattamento di chemioterapia.

Saljic ha citato una serie di referti medici. Bruno Vekaric, portavoce dell'ufficio della procura di Belgrado per i crimini di guerra, ha pero' risposto che si tratta di referti falsi, parte di una strategia per impedire il processo al tribunale dell'Aja sulla base della presunta cattiva salute dell'imputato.

Accusato di gravissimi crimini di guerra, fra cui il massacro di oltre 8mila persone a Srebrenica, il 69enne Mladic e' stato estradato all'Aja. Domani comparira' per la prima volta davanti al tribunale internazionale per i crimini di guerra nell'ex Jugoslavia (Icty). La Corte ha stabilito che l'imputato sara' inizialmente rappresentato dall'avvocato serbo Aleksandar Aleksic. Il legale difende attualmente anche l'ex comandante della polizia serbo bosniaca, Stojan Zupljanin, i cui presunti crimini sono legati a quelli di cui e' accusato Mladic. Aleksic lavora anche nel team legale che assiste l'ex generale serbo Nebojsa Pavkovic nel suo appello contro la condanna a 22 anni di carcere per crimini commessi durante la guerra del Kosovo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog