Cerca

2 giugno: Pagano (Abruzzo), per la festa degli italiani evitare lacerazioni

Cronaca

L'Aquila, 2 giu. (Adnkronos) - ''La festa del 2 giugno e' occasione per ricordare i valori fondamentali del nostro Stato e della nostra identita' di cittadini. E' la festa di noi italiani. Tuttavia, l'impegno delle istituzioni locali, che noi rappresentiamo, deve continuare sempre ad ispirarsi a quei principi che uniscono le nostre comunita'. Evitiamo pertanto divisioni o lacerazioni che ci fanno solo tornare indietro e smarrire il sentiero della coesione sociale''. Lo afferma il Presidente del Consiglio regionale dell'Abruzzo Nazario Pagano.

''In occasione del 65° anniversario della nascita della Repubblica, il mio pensiero va soprattutto alle persone deboli, a coloro che non hanno il lavoro o lo hanno perso a causa della crisi economica; va soprattutto ai giovani che rappresentano il nostro futuro e per i quali occorre impegnarsi ancora di piu' per dare risposte sempre piu' efficaci e concrete. Per questo - prosegue Pagano - auspico il concorso di tutti affinche' sia affermato e sostenuto quel principio di coesione sociale, fonte di unita' e cooperazione tra i cittadini, che - conclude - ha contraddistinto, con il referendum del 2 giugno 1946, la nascita della Repubblica italiana''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog