Cerca

Siracusa: tentano truffa ad automobilista ma e' poliziotto, due arresti

Cronaca

Siracusa, 2 giu. (Adnkronos) - A Siracusa, due persone sono state arrestate dopo aver tentato la truffa del falso incidente automobilistico con la rottura dello specchietto retrovisore. I due, pero', hanno sbagliato 'vittima': un sovrintendente della squadra mobile della Questura siracusana.

Protagonisti della vicenda S.C. di 35 anni, e A. R.di 27, che su una Bmw con specchietto retrovisore laterale gia' rotto, hanno affiancato un'altra auto, lanciandole contro un bullone metallico. Hanno poi chiesto al guidatore il 'risarcimento danni' immediato: 150 euro da pagare subito, senza ricorso all'assicurazione. Ma i due, che nella vettura avevano altri 20 bulloni, hanno sbagliato bersaglio: il poliziotto li ha fatti parlare e quando i toni della richiesta si sono fatti 'pesanti'sfiorando quasi un'aggressione, si e' identificato.

A quel punto i due hanno tentato la fuga ma il sovrintendente li ha bloccati e arrestati assieme a altri colleghi allertati telefonicamente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog