Cerca

Roma: presidente commercianti via Nizza, minacciato per mie battaglie

Cronaca

Roma, 2 giu. - (Adnkronos) - "Stamattina ho rinvenuto una copiosa quantita' di liquido infiammabile sulle serrande del mio negozio, ho tutti i motivi per pensare che sia un atto di intimidazione nei miei confronti a causa delle mie continue battaglie per la riapertura della via". Lo denuncia in una nota Giuseppe Luca', antiquario, presidente dei commercianti di via Nizza, che dopo il rinvenimento del liquido ha esposto denuncia ai carabinieri.

"E' chiaro che le mie battaglie, che si protraggono da anni ormai, per riaprire al traffico privato la strada stanno dando fastidio - prosegue Luca' - Mentre viale Libia e viale Eritrea sono state riaperte al traffico con un battito di ciglia, nessuno degli attuali amministratori ha mai manifestato interesse per via Nizza rimasta oggi l'unica, e anacrostica, strada di Roma dove si impedisce di fatto il traffico ai veicoli privati e che paralizza la viabilita' in tutto il quadrante piazza Alessandria, piazza Fiume e piazza Regina Margherita".

"Non so chi possa aver agito in questo modo infame - aggiunge - ma certo questo non fermera' la mia battaglia affinche' via Nizza torni ad essere una strada percorribile. Ora mi aspetto la solidarieta' delle istituzioni tutte". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog