Cerca

Batterio killer: Istituto superiore di sanita', nessun rischio in Italia

Cronaca

Roma, 2 giu. - (Adnkronos) - "Nessun caso in Italia per il momento. Noi stiamo lavorando come Istituto superiore di Sanita', siamo il laboratorio europero di riferimento e quindi stiamo lavorando per isolare questi campioni sospetti. Oggi pomeriggio abbiamo comunicato i nostri risultati alla Commissione europea che abreve li rendera' noti". A dichiararlo e' Alfredo Caprioli, dirigente di ricerca presso Dipartimento di Sanita' Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare dell'Istituto Superiore di Sanita'.

"Abbiamo diffuso oggi i metodi precisi per effettuare la ricerca sugli alimenti - ha aggiunto - agli istitui zooprofilatici sperimentali che stanno controllando i cetrioli sequestri dai Nas. Metodi che erano gia' stati diffusi venerdi' scorso in via preliminare".

"La situazione e' seria ma credo - ha concluso - che sia confinata in quell'area della Germania. Dire di non comprare le verdure mi sembra molto sbagliato perche' la storia dei cetrioli si e' rivelata non esatta, quello che raccomandiamo come Istituto di sanita' e' rispettare le normali norme igieniche, ossia lavare bene gli alimenti, sbucciare possibilmente le verdure a non contaminarle con carne cruda".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog