Cerca

Mladic, prima udienza al tribunale dell'Aja

Esteri

L'Aja, 3 giu. - (Adnkronos/Ign) - E' fissata per oggi la prima udienza per Ratko Mladic davanti ai giudici del Tribunale penale internazionale per i crimini di guerra nella ex Jugoslavia e l'ex comandante militare dei serbi di Bosnia Erzegovina sarà chiamato a dichiararsi innocente o colpevole rispetto a 11 capi di imputazione a suo carico.

Il tribunale ha consegnato nei giorni scorsi a Mladic l'atto di incriminazione a suo carico e gli ha spiegato le procedure della Corte prima di metterlo nella sua cella di isolamento, come prescrive il regolamento del Tribunale per gli imputati appena entrati nel carcere di Scheveninghen.

Oggi a Mladic verrà chiesto di confermare formalmentre la sua identità e dichiararsi colpevole o innocente per ogni singolo capo di imputazione. Ma, come scelto dal suo ex alleato Radovan Karadzic tre anni fa, Mladic potrebbe scegliere di non pronunciarsi subito sulla sua colpevolezza o innocenza rispetto alle accuse, rimandando la sua risposta di un mese di tempo al più tardi.

L'ex comandante delle forze serbo bosniache sarebbe ammalato di cancro, secondo quanto ha affermato il suo avvocato di Belgrado, Milos Saljic, intervistato dal quotidiano serbo Blic. Nel 2009 Mladic sarebbe stato segretamente curato per un linfoma di Hodgkin in una clinica di Belgrado, dove sarebbe stato sottoposto ad un intervento chirurgico e ad un successivo trattamento di chemioterapia.

Saljic ha citato una serie di referti medici. Bruno Vekaric, portavoce dell'ufficio della procura di Belgrado per i crimini di guerra, ha però risposto che si tratta di referti falsi, parte di una strategia per impedire il processo al tribunale dell'Aja sulla base della presunta cattiva salute dell'imputato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog