Cerca

Referendum: Berlusconi, prenderemo atto di volonta' cittadini

Politica

Roma, 3 giu.(Adnkronos) - L'esito del referendum "non ha nulla a che vedere con il governo, se i cittadini non vorranno il nucleare, noi ne prenderemo atto". Lo dice il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi a 'La Telefonata' su Canale 5.

Il premier, che ribadisce la linea della "liberta' di scelta" agli elettori, definisce quello sul nucleare un voto "inutile" perche' avviene su un quesito il cui oggetto, la localizzazione delle centrali, e' era disciplinato da norme che "sono gia' state abrogate".

L'esecutivo, comunque, "si astiene" dal dare indicazioni, e si atterra' alla volonta' degli elettori, assicura il premier. Quanto al referendum sull'acqua, per il Cavaliere il quesito e' "fuorviante" perche' non e' in discussione la privatizzazione dell'acqua ma l'eliminazione degli sprechi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog