Cerca

Reggio Calabria: estorsione a ditta che lavora su Ss 18, un arresto a Scilla

Cronaca

Reggio Calabria, 3 giu. (Adnkronos) - I carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria hanno arrestato un pluripregiudicato di Scilla con l'accusa di estorsione aggravata. Giuseppe Fulco, di 40 anni, aveva chiesto seimila euro a una ditta che per conto dell'Anas si stava occupando del consolidamento dei costoni rocciosi sulla Ss 18, nel tratto compreso tra il centro abitato di Scilla e la frazione di Favazzina.

L'attivita', condotta dai carabinieri, e' scaturita da due danneggiamenti effettuati di recente ai danni della ditta a distanza di pochi giorni. L'importo dell'estorsione corrisponde al 3% circa dell'importo totale dei lavori. I particolari dell'operazione verranno illustrati in una conferenza stampa che si terra' alle 11 al Comando provinciale dei carabinieri con il comandante Pasquale Angelosanto e il procuratore aggiunto della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, Michele Giarritta Prestipino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog