Cerca

Batterio killer: Codacons, ministero Salute dorme, stop a import

Cronaca

Roma, 3 giu. (Adnkronos) - "Nonostante uno scienziato americano abbia definito oggi il nuovo ceppo di batterio killer come il piu' letale nella storia umana, il ministero della Salute italiano, incredibilmente, sta ancora dormendo e non ha preso alcun provvedimento serio per impedire che questa emergenza possa giungere anche in Italia". A puntare il dito contro il dicastero di Lungotevere Ripa e' il Codacons, che chiede il blocco delle importazioni di frutta e verdura.

"E' di tutta evidenza che fino a quando non sara' individuata l'origine della contaminazione - sottolinea - e' indispensabile che, a titolo precauzionale, siano bloccate tutte importazioni di frutta e verdura, almeno quelle provenienti dai Paesi maggiormente coinvolti, Germania in primis". Intanto, secondo le stime del Codacons, "le vendite di frutta e verdura sono crollate in Italia di almeno il 15%. A contribuire a questo ribasso nelle vendite - sostiene l'associazione - c'e' sicuramente il mancato blocco delle importazioni, che non aiuta certo a rassicurare gli italiani sulla sicurezza dei prodotti commercializzati in Italia, la scarsa informazione e la mancata individuazione del prodotto contaminato".

"Un danno ingente anche per i produttori italiani - sottolinea il Codacons - Ricordiamo, infatti, che il 20% dei negozi di frutta e verdura espone ancora un'etichetta irregolare e non indica la provenienza del prodotto agricolo. Nell'impossibilita', dunque, di distinguere un prodotto italiano da uno straniero, gli italiani stanno rinunciando all'acquisto. Per questo il Codacons chiede controlli a tappeto nei negozi e multe per i negozianti che non rispettano la normativa sull'etichettatura".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog