Cerca

Tunisia: magistratura chiede di congelare beni di Ben Ali all'estero

Esteri

Tunisi, 3 giu. - (Adnkronos/Aki) - La Tunisia ha chiesto a diversi Paesi stranieri di congelare i beni appartenenti all'ex presidente Zine Al Abidine Bin Ali e alla sua famiglia. Lo riferisce una fonte ufficiale del governo di Tunisi.

''Sono in corso colloqui. Il sistema giudiziario tunisino ha chiesto di congelare i suoi (di Ben Ali, ndr) beni in diversi Paesi, tra cui Emirati Arabi Uniti, Qatar, Arabia Saudita, Libano, Stati Uniti ed Europa. Si tratta di una misura precauzionaria per fermare qualsiasi transizione monetaria fino a quando la magistratura recuperera' i fondi e i riportera' in Tunisia", ha detto a Gulf News Kamel Bin Hassine, consule generale tunisino a Dubai e negli Emirati del Nord.

''Questi soldi sono stati portati fuori dalla Tunisia illegalmente, ci sono processi internazionali e azioni intraprese non sono negli Emirati o nel Golfo, ma globalmente'', ha detto Raouf Al May, presidente del Consiglio degli affari tunisino. Bin Ali si e' dimesso dalla presidenza in Tunisia il 14 gennaio in seguito a una rivolta popolare che denunciava la corruzione, la poverta' e la repressione politica nel Paese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog