Cerca

Borsa: europee miste al giro di boa, Ftse Mib sulla parita' (2)

Finanza

(Adnkronos) - Anche i bancari procedono in ordine sparso, con Ubi Banca che, dopo avere ceduto oltre il 5% nella seduta di ieri, al giro di boa lascia sul terreno il 2,87% a 5,41 euro. L'istituto bancario ha deciso la ricapitalizzazione per 1 miliardo di euro. L'aumento prevede uno sconto del 22,43% sul Terp. In territorio negativo anche Banco Popolare (-1,27%), Mps (-1,26%),Bpm (-0,99%), Unicredit (-0,52%). Altalenanti Mediolanum e Mediobanca che a meta' seduta sono in territorio positivo, rispettivamente con un rialzo dello 0,23% e dello 0,07%. Acquistata invece Intesa Sanpaolo che cresce dell'1,32% a 1,77 euro.

Tra gli assicurativi, Generali, cui Banca Imi ha alzato la raccomandazione da 'hold' a 'add', in virtu' "dei solidi risultati del primo trimestre, della limitata esposizione ai debiti sovrani dei Paesi periferici e delle prospettive di crescita", cede lo 0,13% a meta' seduta a 14,94 euro. Venduta anche Fodiaria Sai che lascia sul terreno il 2,87% a 5,41 euro.

Parmalat invariata a 2,582 euro. Il Tar del Lazio ha stabilito che il gruppo deve restituire alla Capitale la Centrale del Latte di Roma, privatizzata nel 1998, venduta alla Cirio e quindi alla Parmalat di Calisto Tanzi. Il colosso del latte di Collecchio e' sotto l'opa di Lactalis a 2,60 euro per azione. In asta di volatilita' Zucchi con un rialzo teorico vicino al 10%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog