Cerca

Rifiuti: 11mila firme in Valle d'Aosta per dire no al pirogassificatore

Cronaca

Aosta, 3 giu. - (AdnKronos) - Undicimila firme per dire no al pirogassificatore, il sistema individuato dalla Regione per il trattamento finale dei rifiuti in Valle d'Aosta. E' il risultato della petizione promossa dal Comitato Valle Virtuosa composto da 56 amministratori locali che verra' presentata nei prossimi giorni al Presidente del Consiglio regionale.

La discarica regionale di Brissogne andra' in esaurimento tra cinque o sei anni. La Regione, nel novembre scorso, ha scelto di costruire, sempre sull'area di Brissogne, un impianto di pirogassificazione e per questo ha pubblicato un bando europeo che scadra' il prossimo 6 giugno. L'impianto, secondo i calcoli della Regione, permettera' di concludere il ciclo dei rifiuti in Valle, andando a bruciare 52 mila tonnellate all'anno di rifiuti, che corrisponde all'attuale produzione di indifferenziata.

Alla pirogassificazione si oppongono, oltre alle associazioni ambientaliste valdostane, anche molti amministratori locali che hanno dato vita ad un comitato, denominato ''Valle Virtuosa''. Secondo quest'ultimi la soluzione migliore per lo smaltimento rifiuti in Valle e' il trattamento biomeccanico a freddo. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog