Cerca

Droga: 60mila euro a Serena Grandi, risarcita per ingiusta detenzione

Cronaca

Roma, 3 giu. - (Adnkronos) - Sessanta mila euro per aver subito un'ingiusta detenzione legata ad una vicenda di droga che la porto' agli arresti domiciliari ma dalla quale e' stata poi ampiamente scagionata.

Li ha ottenuti l'attrice Serena Grandi il cui vero nome e' Serena Fagioli, a titolo di riparazione dai giudici della IV sezione penale della Corte di Appello di Roma presieduta da Giampalo Fiorioli.

La causa era stata avviata nei riguardi del ministero dell'Economia e delle Finanze. I giudici hanno cosi' accolto la richiesta presentata per conto dell'attrice, dall'avvocato Valerio Spigarelli nel gennaio scorso ricordando che l'attrice durante l'inchiesta aveva ammesso che l'acquisto di stupefacenti in quantita' minime era destinato ad uso personale e in parte da usarsi in riunioni di gruppo. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog