Cerca

Roma: inchiesta su imprenditore Statuto, conclusa indagine

Cronaca

Roma, 3 giu. - (Adnkronos) - Associazione per delinquere finalizzata al compimento di reati tributari e riciclaggio. Sono i reati ipotizzati dalla Procura della Repubblica di Roma a conclusione di un'inchiesta che vede indagati l'imprenditore Giuseppe Statuto e altri 10 amministratori di societa' che dal 2004 in poi si sarebbero accordati per ottenere indebite detrazione d'imposta ed evitare il pagamento di debiti tributari accumulati in seguito a compravendite immobiliari.

L'inchiesta svolta dal procuratore aggiunto Nello Rossi e dai pubblici ministeri Giuseppe Cascini e Maria Sabina Calabretta ha coinvolto almeno 18 societa' che, secondo i pubblici ministeri, sono tutte riconducibili a Statuto. Secondo l'accusa le aziende avrebbero ottenuto di essere ammesse a ''importanti transazioni immobiliari pur in carenza di una iniziale provvista''.

Inoltre ''avrebbero realizzato operazioni con ingente plusvalore, azzerando le imposte dovute singolarmente dalle societa''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog