Cerca

Sicilia: D'Agostino (Mpa), riforma Formazione ha scatenato interessi clientelari

Cronaca

Palermo, 3 giu. - (Adnkronos) - "E' vero che l'azione di riforma, impopolare e dolorosa, condotta dall'assessore Centorrino nel mondo della Formazione professionale e' frutto di indicazioni precise del presidente Lombardo ed e' altrettanto vero che il lavoro compiuto di limitazione dei costi, degli sprechi e di tutte le porcherie che negli anni sono state consentite a parte importante di questi operatori ha scatenato gli interessi piu' biechi e clientelari dentro l'Ars". A dirlo e' il vice capogruppo del Mpa all'Assemblea regionale siciliana, Nicola D'Agostino, che aggiunge: "Non si dovevano piu' fare assunzioni ed invece pare che non sia andata cosi' (Sportelli compresi), non si dovevano piu' concedere extra budget ed invece vengono richiesti (perche' altrimenti scatta il ricatto morale degli stipendi non pagati che si dovrebbero coprire con gli stanziamenti ordinari)".

"Mario Centorrino - prosegue il parlamentare autonomista - denuncia di sentirsi abbandonato per le scelte fatte che fanno emergere discrezionalita' e favoritismi del passato ed il silenzio lo circonda. Osserviamo ancora molti impegnati strenuamente nel tentativo di salvare un carrozzone di interessi spaventosi, quando sappiamo bene che la Formazione non piace alle aziende e alle associazioni produttrici, cosi' come concepita in passato e ancora amministrata. Vada avanti assessore e chiudiamo finalmente una pagina scabrosa di malamministrazione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog