Cerca

Banche: Pwc, entro 2036 sorpasso attivita' Paesi emergenti su G7 (2)

Finanza

(Adnkronos) - L'Italia attualmente si colloca all'ottavo posto in termini di attivita' domestiche bancarie, sesta tra i paesi del G7 e alle spalle di Cina e Spagna. Con previsioni che indicano una modesta crescita in termini relativi degli attivi, dai circa 3 mila miliardi di dollari statunitensi del 2009 a circa 4 mila del 2030 e 5,6 mila miliardi del 2050, nel prossimo ventennio e' previsto che l'Italia venga superata dall'India e nel ventennio successivo da Brasile, Russia e Messico, collocandosi nel 2050 all'undicesimo posto dopo aver superato la Spagna.

''Il mercato bancario Italiano -commenta Pierfrancesco Anglani, partner Financial Services di Pwc- dovrebbe evidenziare nel medio e lungo periodo tassi di crescita sensibilmente inferiori a quelli dei Paesi dell'E7 e in talune circostanze anche inferiori ad altri Paesi del G7. Come per altre economie del G7, il mercato bancario italiano e' un mercato maturo ed i cambiamenti regolamentari in corso e attesi potrebbero incidere in termini negativi sui tassi di crescita".

In tale contesto, continua, "sara' fondamentale per il nostro sistema bancario la capacita' di sapersi adattare ai citati cambiamenti regolamentari ritrovando, al contempo, livelli di redditivita' soddisfacenti e sostenibili; a tale riguardo fondamentale sara' la capacita' delle nostre banche di ritornare ad avere un ruolo attivo nello sviluppo economico del Paese. Nel frattempo e' ragionevole attendersi che le banche cinesi e degli altri paesi dell'E7 possano giocare un ruolo significativo nel mercato europeo nei prossimi decenni''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog