Cerca

fincantieri: Scotto (Sel), scongiurato rischio, ora investimento infrastrutturale

Economia

Napoli, 3 giu. - (Adnkronos) - "Il ritiro del piano industriale dell'ad Bono rappresenta una vittoria dei lavoratori, del sindacato e delle comunita' locali". Lo dichiara il coordinatore regionale di Sel Campania Arturo Scotto, che aggiunge: "E' stato scongiurato il rischio dei 2551 esuberi e della chiusura dei cantieri di Castellammare di Stabia e di Genova. Ora bisogna rilanciare sul terreno dell'innovazione e dell'investimento infrastrutturale".

La Regione Campania, conclude Scotto, "adesso deve rilanciare l'accordo di programma del 2009 e mettere i soldi sul bacino di costruzione a Castellammare. La cantieristica e' un tassello fondamentale della politica industriale di un paese che scommette sul futuro".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog