Cerca

Sicilia: gruppo Facebook 'Forchette rotte' a rettori Isola, stop a parentopoli

Cronaca

Palermo, 3 giu. - (Adnkronos) - Torna in azione il movimento delle 'Forchette rotte'. Il gruppo Facebook al momento solo virtuale dopo aver inviato ieri ai 90 deputati regionali siciliani una email con una cartolina allegata, chiedendo l'abrogazione delle norme della legge 104 che consentono in Sicilia di andare in pensione a 40 anni, oggi prende di mira la realta' universitaria. Un'altra e-mail e' stata spedita ai rettori delle quattro universita' siciliane, Roberto Lagalla (Palermo), Antonio Recca (Catania), Francesco Tomasello (Messina) e Salvo Ando' (Enna).

"Questa volta - si legge in una nota dei giovani delle 'Forchette rotte' - denunciano la parentopoli negli atenei: 100 grandi famiglie dinastiche, padri, figli e parenti controllano le facolta' in Sicilia. I parenti salgono in cattedra e diventano docenti e i talenti prendono la valigia e diventano migranti. A questo modello universitario diciamo basta - scrivono - e ai vertici dell'universita' siciliana diciamo che ci siamo rotti e che col nostro futuro non ci mangia piu' nessuno".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog