Cerca

Biennale Venezia: debutto per il pittore Mario Fallani chiamato da Sgarbi

Cultura

Firenze, 3 giu. - (Adnkronos) - Alla vigilia degli 80 anni Mario Fallani, pittore fiorentino di boschi e fiori trasognati, debutta alla Biennale di Venezia 2011, accolto da Vittorio Sgarbi, direttore del Padiglione Italia. "Lo stimo da sempre -ha detto Sgarbi- Fallani e' un artista lirico che ha fatto opere importanti, ben degne di essere conosciute e ammirate''. Quella appena terminata per Venezia e' un'opera monumentale di 4 per 2,5 metri intitolata 'L'albero e' bello ma non lo sa'.

La fama di Fallani, pero', a Firenze e' ristretta a una cerchia di affezionati collezionisti perche' ha vissuto a lungo negli Stati Uniti, dove ha insegnato per un decennio all'Art Institute di Chicago e alla Scuola di Arti visive di New York. Ma la causa principale della scarsa fama e' che le sue opere sono rappresentate dalla Prom Gallery di Monaco di Baviera. L'artista, quindi, e' celebre in Germania, Europa del Nord, America, ma in Italia e' conosciuto soltanto da quei pochi che ne ricordano il lungo sodalizio con Fellini.

L'ultima mostra importante risale al 2005, voluta al Museo Marini di Firenze da Carlo Sisi. Poi alcune collettive a cura del direttore degli Uffizi Antonio Natali e, a Palazzo Reale di Milano, nel gotha della pittura contemporanea italiana, sempre su invito di Vittorio Sgarbi. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog