Cerca

Rifiuti: commissari Amia Palermo, pronti a ristrutturazione aziendale

Cronaca

Palermo, 3 giu. - (Adnkronos) - "Non appena il piano di risanamento di Amia sara' approvato dal ministero dello Sviluppo economico, sara' avviata una radicale opera di ristrutturazione aziendale, con incidenza anche sui costi del personale, che rappresentano oltre il 70% del totale dei costi di gestione". A drilo in una nota sono i commissari straordinari di Amia, l'azienda di igiene ambientale di Palermo in amminsitrazione straordinaria.

"E' questa l'unica soluzione per assicurare un destino certo e stabile ad Amia e ad Amia Essemme, qualunque sara' in futuro il loro proprietario, pubblico o privato - spiegano -. E in assenza di disponibilita', nel prossimo incontro del 10 giugno, da parte del Comune all'adeguamento del contratto di servizio, non ci sara' alternativa al ricorso agli ammortizzatori sociali quali, ad esempio, i contratti di solidarieta'".

"La precedente gestione di Amia - dicono ancora - aveva maturato debiti accertati per oltre 160 milioni di euro e la citta' viveva una perenne emergenza rifiuti. Non un solo euro veniva piu' speso per manutenzioni e investimenti". Ai 160 milioni di debiti accertati se ne sono aggiunti altri 50 milioni non dichiarati precedentemente. I commissari straordinari, una vola insediatisi, hannoinciso sulla gestione ordinaria contenendo i costi per 15 milioni di euro annui. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog