Cerca

Energia: per centrale Enel Porto Tolle superate le 4mila firme

Economia

Porto Tolle (Ro), 3 giu. - (Adnkronos) - "Sono senza lavoro. Voglio firmare". Giovani disoccupati e cassaintegrati raccontano con poche parole la loro condizione, e il resto lo aggiungono con una firma. Oggi ha ricevuto quasi 300 adesioni, raccolte al mercato di Taglio di Po, l'appello a sostenere il lavoro in Polesine e la riconversione a carbone della Centrale Enel di Porto Tolle, che il Comitato Lavoratori ha lanciato sabato scorso, in collaborazione con le organizzazioni sindacali Filctem-Cgil, Flaei-Cisl e Uilcem-Uil.

Sommate le adesioni inviate alla posta elettronica del Comitato, ad oggi le sottoscrizioni superano quota 4.000. Anche il vicesindaco di Taglio di Po, Layla Marangoni, ha firmato l'appello e al banchetto in Piazza IV Novembre ha espresso solidarieta' ai lavoratori, rappresentati da Franco Cattozzo e Mauro Sponton.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog