Cerca

Caso Claps: processo Gb, passato al setaccio alibi Restivo

Cronaca

Potenza, 3 giu. - (Adnkronos) - Terza giornata di audizioni in videoconferenza dal tribunale di Potenza per il processo inglese, a Winchester, nei confronti di Danilo Restivo, imputato per l'omicidio di Heather Barnett e accusato di quello di Elisa Claps. Oggi e' stato passato al setaccio l'alibi di Danilo Restivo per la mattina del 12 settembre 1993, quando Elisa Claps scomparve.

Il primo ad essere sentito e' stato Michele Albano, il medico che lo visito' al pronto soccorso del ''San Carlo'' di Potenza. Restivo aveva una ferita lunga un centimetro e profonda 1 - 1,5 cm tra il pollice e l'indice della mano sinistra che, a suo dire, si era procurato in una caduta nelle scale mobili di Potenza all'epoca in costruzione. Disse di essersi ferito con una lamiera. La ferita non sanguinava ed il medico applico' un punto di sutura. Non aveva ferite in altre parti del corpo, ha dichiarato Albano rispondendo alle domande. Sentiti anche i poliziotti Michele Zaccagnino e Donato Pace.

In particolare, Pace interrogo' Restivo il giorno dopo la scomparsa di Elisa Claps. ''Restivo aveva un cerotto'', ha ricordato Pace. A domanda, Restivo rispose che si era fatto male in una caduta al cantiere delle scale mobili. Quel giorno stesso Pace fece un sopralluogo con Restivo ma ''non c'erano ne' lamiere, ne' metalli e ne' sangue''. Per il poliziotto le dichiarazioni di Restivo erano incoerenti con la ferita. Altre audizioni potentine sono previste lunedi' e martedi'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog