Cerca

Marcegaglia: Fiom, gruppo condannato per comportamento antisindacale

Economia

Milano, 3 giu. - (Adnkronos) - Il gruppo Marcegaglia e' stato condannato dal Tribunale di Ravenna per comportamento antisindacale. Ne da' notizia la Fiom della Lombardia. Il giudice del lavoro Roberto Riverso ha stabilito, si legge nella sentenza depositata questa mattina, che ''Marcegaglia spa ha posto in essere un comportamento antisindacale'' violando ''l'articolo 28 dello Statuto dei lavoratori''.

Il giudice, spiega il sindacato, ha dato ragione alla Fiom Cgil che lo scorso 27 aprile aveva presentato ricorso per chiedere accertamenti sull'utilizzo, da parte di Marcegaglia, ''di dipendenti assunti da una diversa societa' (Nuova Inde srl) nell'attivita' di produzione durante le trattative per il salario di ingresso''. Si conclude cosi' una vicenda cominciata a fine del 2010, quando Marcegaglia Spa aveva annunciato l'assunzione di 200 apprendisti, di cui 100 a Ravenna.

Dopo la promessa di nuovi posti di lavoro, continua il sindacato, "nello stabilimento di Ravenna si era aperta la consultazione interna per trovare un accordo sul cosiddetto salario di ingresso. Mentre era in corso la trattativa con il sindacato, l'azienda aveva fatto entrare in azienda 40 lavoratori attraverso la societa' Nuova Inde (con un salario piu' basso rispetto a quello previsto dal contratto nazionale in essere). Questa societa', costituita a ottobre 2010 nell'ambito del gruppo Danieli (legato da partneriato tecnologico e strategico con la Marcegaglia spa), con capitale sociale di 10mila euro, e' stata acquistata successivamente da Marcegaglia per 100mila euro". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog