Cerca

Polizia: vicario questura Salerno promosso questore

Cronaca

Salerno, 3 giu. - (Adnkronos) - Il vicario della questura di Salerno, Enrico Moja e' stato promosso questore. Entrato in polizia nel 1973 Moja e' piemontese di nascita, sposato, con due figlie. Gran parte della carriera l'ha trascorsa nella questura di Salerno. Per circa nove anni ha diretto il commissariato di frontiera di Nocera Inferiore e successivamente il commissariato di Cava de' Tirreni. Poi, il grande salto al vertice della squadra mobile salernitana.

Successivamente e' stato nominato capo di gabinetto nella questura di Salerno e' rimasto per quattro anni. Poi, il trasferimento alla questura di Potenza in qualita' di vicario del questore e il ritorno in Campania per dirigere il commissariato di Aversa, nel casertano. Quindi il rientro a Salerno in qualita' di vicario del questore Antonio de Jesu.

Nella questura di Salerno c'e' anche un altro promosso: il capo della squadra mobile Carmine Soriente e' passato dal grado di vicequestore aggiunto a quello di vicequestore primo dirigente. Soriente ha operato sempre in zone di frontiera: prima alla questura di Napoli presso il reparto prevenzione e crimine della Campania, poi il salto a Palermo dove fu inviato dopo le stragi dei giudici Falcone e Borsellino. Poi il ritorno alla squadra mobile di Salerno dove ha rivestito diversi incarichi prima di funzionario addetto, poi di vicedirigente e infine di dirigente. Originario di Nocera Inferiore, Soriente e sposato e ha due figli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog