Cerca

Fincantieri: Romani, ritiro piano era passaggio obbligato

Economia

Milano, 3 giu. - (Adnkronos) - Il ritiro del piano industriale di Fincantieri "a mio avviso era un passaggio obbligato. L'azienda si e' dimostrata disponibile". A dirlo e' il ministro dello Sviluppo economico Paolo Romani, arrivando a Milano all'incontro con il vicepresidente della Repubblica popolare cinese Xi Jinping. "D'altra parte -prosegue Romani- non possiamo sottostimare la crisi della cantieristica".

"L'85% in meno di ordini su Fincantieri -continua Romani- sono un dato di fatto. Dobbiamo ristrutturare, dobbiamo riconvertire, ma questo lo possiamo fare solo in accordo con le istituzioni locali e con le organizzazioni sindacali".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog