Cerca

Roma: sentenza centrale Latte sotto lente avvocatura, si cerca compromesso/Il punto (2)

Economia

(Adnkronos) - La questione Centrale del Latte va avanti da oltre dieci anni. La Centrale infatti venne dismessa dal Comune di Roma nel 1998, con la cessione del pacchetto di maggiornaza (75%) alla Cirio, che e' stata poi al centro di un'inchiesta da parte della magistratura per la nota vicenda collegata ai bond collocati sul mercato dalla stessa societa' all'epoca in cui era guidata da Sergio Cragnotti.

Il pacchetto azionario di maggioranza della Centrale del Latte venne rivenduto poco dopo a Parmalat per le esigenze di cassa di Cirio, ma in violazione di una clausola del provvedimento di dismissione che ne disponeva l'inalienabilita' per un periodo di 5 anni. Con due sentenze (marzo e ottobre 2010) il Consiglio di Stato ha pertanto disposto l'annullamento della vendita della Centrale a Cirio.

Contro questa decisione Parmalat ha presentato ricorso in Cassazione considerando lo stato di salute dell'azienda che ha un capitale sociale di 37,7 mln di euro, 140 mln di fatturato e 10 mln di utili e nessuna esposizione debitoria sul piano finanziario in base a quanto dichiarato nel bilancio 2009. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog