Cerca

Sicilia: Lombardo, Pd assuma una decisione chiara almeno ogni semestre

Politica

Palermo, 4 giu. - (Adnkronos) - ''E' giusto che il Pd si dia delle regole di partecipazione democratica interna. Ma assuma una decisione chiara almeno una volta a semestre. Il deliberato di schiaccianti maggioranze non puo' essere discusso ogni tre giorni. Cosi', i democratici consegnano ai loro alleati la sensazione di essere un partito senza linea politica''. Il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, dalle pagine dell'edizione palermitana di 'Repubblica', risponde a distanza al vice capogruppo del Pd al Senato, Nicola Latorre, che ieri nel corso di un incontro organizzato dall'area del suo partito contrario al sostegno al governatore siciliano aveva dichiarato: ''Non ci sono piu' le condizioni politiche per continuare questa esperienza''.

Insomma occorre staccare la spina all'esecutivo tecnico lombardiano e andare al voto. ''Se mi vogliono sfiduciare firmino il modulo. Il resto sono solo chiacchiere'' chiosa Lombardo, che a proposito dell'incontro dei giorni scorsi con il premier Silvio Berlusconi, spiega: ''Non abbiamo discusso ne' di investimenti ne' di fondi Fas. Mi ha riconosciuto di essere stato sempre franco e leale. E ha aggiunto che il nostro rapporto si e' raffreddato per colpa dei suoi luogotenenti che mi hanno fatto la guerra sulle riforme''. Poi una stoccata agli ormai ex alleati pidiellini. ''Di certo se proseguira' nella linea oltranzista finira' allo sfascio''. Ed infine uno sguardo al futuro e una porta lasciata aperta ad una sua eventuale ricandidatura. ''Lo so, ho detto piu' volte di essere pronto a farmi da parte. Ma le confesso che ho una gran voglia di menare le mani...''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog