Cerca

Giornalista Aki: Ft, Shahzad vittima della violenza che denunciava

Esteri

Roma, 4 giu. - (Adnkronos/ Aki) - Syeed Saleem Shahzad, il corrispondente di AKI - ADNKRONOS INTERNATIONAL ucciso in Pakistan, e' ''rimasto vittima della violenza che regolarmente raccontava''. Lo scrive il Financial Times, che oggi dedica a Shahzad il taglio basso della sua seconda pagina. Il quotidiano ricorda come la notizia dell'uccisione del giornalista sia arrivata a diversi mesi da quella del governatore del Punjab, Salman Taseer, ''voce liberale'' del Pakistan.

Il Financial Times sottolinea, inoltre, come ''solo il mese scorso'' Shahzad, originario di Karachi, avesse pubblicato il suo libro 'Inside al-Qaeda and the Taliban: Beyond bin Laden and 9/11'. E come pochi giorni prima di essere ucciso avesse scritto un articolo per Asia Times Online sull'attacco di maggio alla base della Marina pakistana di Mehran, nella zona di Karachi, ''fornendo una versione dei fatti diversa rispetto a quella dei media tradizionali''. E in precedenza, sottolinea il giornale, ''Shahzad aveva gia' provocato imbarazzo tra l'apparto militare pakistano riferendo della liberazione del mullah Abdul Ghani Baradar, leader di spicco dei Talebani afghani'', che era stato catturato lo scorso febbraio. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog