Cerca

Fiat-Chrysler, Marchionne: "Nessuna intenzione di spostare la sede a Detroit"

Economia

Venezia, 4 giu. - (Adnkronos) - "Non abbiamo nessuna intenzione di spostare il quartiere generale della Fiat da Torino a Detroit". A confermarlo Sergio Marchionne, ad di Fiat e Chrysler, oggi a Venezia nell'ambito del workshop 2011 del Consiglio per le Relazioni Italia Usa. Per quanto riguarda la sede legale, ha aggiunto, "non è cambiato niente. Il problema non è sulla mia scrivania".

Marchionne ha spiegato che "se sarà raggiunto un accordo con il fondo Veba non sarà necessaria l'Ipo su Chrysler". E che la Fiat "ha offerto giovedì scorso 125 mln di dollari per la quota di Chrysler" al governo canadese. "Si tratta dell'1,7 percento della quota nella casa automobilistica americana".

Entrando nello specifico della produzione auto, Marchionne ha detto che "la Cinquecento va ma dobbiamo raggiungere i 160 dealer negli Stati Uniti entro la fine dell'estate".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog