Cerca

Fiat: Elkann, dall'accordo con Chrysler effetto positivo

Economia

Venezia, 4 giu. (Adnkronos) - "L'effetto sull'Italia non puo' che essere positivo. Al contrario la presenza Fiat in Italia non si ridmensionera', anzi. L'investimento di Mirafiori non si sarebbe potuto fare senza le nuove prospettive". A dirlo John Elkann, presidente di Fiat, colloquiando con la stampa al workshop 2011 del Consiglio per le relazioni tra Italia e Usa.

Elkann ha ribadito che Exor restera' comunque azionista di Fiat.

"Gli annunci di queste due settimane - ha detto Elkann - sono di fondamentale importanza per la Fiat e il suo futuro. Con il passo fatto ieri abbiamo chiuso una partita importante con il governo americano: ora vediamo quello canadese. E' una impresa storica. Il lavoro di Marchionne, e di tutti queli che hanno dato il loro contributo, e' stato straordinario. Non posso che essere molto soddisfatto: per gli anni fututri le prospettive sono diverse".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog