Cerca

Immigrati: confusi tra profughi per sfuggire a cattura, fermati tre scafisti a Taranto

Cronaca

Taranto, 4 giu. - (Adnkronos) - Dopo l'approdo a Lampedusa il 27 maggio scorso e il trasferimento nella tendopoli del Centro di accoglienza di Manduria si erano confusi tra i profughi ma sono stati scoperti e sottoposti a fermo di indiziato di delitto da agenti della Digos della Questura di Taranto.

Si tratta di tre presunti scafisti: Mamadou Sissouku, 48 anni, originario del Mali; Mensah Francis, 21 anni, originario del Togo; Adams Issa, 21, originario del Ghana. Tutti devono rispondere del reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Erano loro gli scafisti alla guida del peschereccio che, partito da Tripoli il 26 maggio, giunse nel porto dell'isola siciliana alle 18:00 del 27 con a bordo 272 immigrati di varia nazionalita', tra i quali donne in stato di gravidanza e bambini.

Dopo essere arrivati a Manduria, secondo gli inquirenti, erano in attesa di poter ritornare a Tripoli e sfuggire alle loro responsabilita'. Le indagini della Digos continuano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog