Cerca

Batterio killer: a Treviso insalata da guinnes per dire no alla psicosi

Cronaca

Treviso, 4 giu. (Adnkronos) - ''Il batterio killer dell'escherichia coli non abita qui: non nel made in Italy, non nel made in Veneto e tanto meno nel made in Treviso. Si cerchino le vere cause, ma soprattutto non si faccia terrorismo contro la verdura di casa nostra, ottima, di assoluta qualita', controllatissima e certificata, salutare''. Lo hanno ribadito oggi Coldiretti e Regione del Veneto, secondo produttore nazionale di ortofrutta, primo nell'orticoltura, che oggi all'azienda agricola Barzan di Treviso hanno preparato un'insalata fresca da Guinnes dei primati, a base di cetrioli e pomodori locali, del peso di oltre mezza tonnellata, per manifestare la vicinanza agli agricoltori e confermare l'assoluta estraneita' delle produzioni nostrane rispetto alla epidemia assassina che ha come fulcro l'area tedesca di Amburgo.

Alla manifestazione, voluta dallo stesso presidente della Regione Luca Zaia assieme a Coldiretti nazionale, sono intervenuti anche il presidente di Coldiretti Veneto Giorgio Piazza, gli assessori regionalialla mobilita' Renato Chisso, alla sanita' Luca Coletto e alle politiche sociali Remo Sernagiotto, i vertici della sanita' regionale, dell'Ulss locale e dello Zooprofilattico, il sindaco di Treviso Giampaolo Gobbo, amministratori dei Comuni limitrofi, parlamentari e senatori, oltre a tutti i produttori della zona.(segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog