Cerca

Camorra: armi e droga, 3 arresti nel clan Gionta

Cronaca

Napoli, 4 giu. (Adnkronos) - Domenico e Giuseppe Sperandeo, rispettivamente di 26 e 23 anni, e la suocera di quest'ultimo Giovanna Gallo sono stati arrestati dalla polizia a Torre Annunziata con l'accusa di spaccio di droga. Giuseppe Sperandeo e la Gallo sono stati arrestati anche per detenzione illegale di pistola. I fratelli Sperandeo sono i figli di Alfredo, uno dei piu' spietati killer del clan Gionta, storica cosca di Torre Annunziata. Alfredo Sperandeo si trova rinchiuso in carcere con la condanna all'ergastolo.

Gli agenti del commissariato di Torre Annunziata hanno compiuto un blitz in un garage situato al corso Vittorio Emanuele III. All'interno del locale sono stati sequestrati 3 chili di canapa indiana, 400 grammi di cocaina, oltre 14 chili e mezzo di hashish e 3 bilancini di precisione.

Successivamente la polizia ha compiuto una perquisizione nell'abitazione di Domenico Sperandeo situata a palazzo Fienga storica roccaforte del clan Gionta. Successivamente gli agenti hanno sequestrato due pistole e altra droga.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog