Cerca

Afghanistan: ultima visita di Gates, nostro impegno non e' infinito

Esteri

Kabul, 4 giu. (Adnkronos) - I problemi di budget che gli Stati Uniti devono affrontare non comprometteranno la missione in Afghanistan perche' "un suo fallimento sarebbe la cosa piu' costosa". E' quanto ha detto Robert Gates arrivato oggi a sorpresa a Kabul per la 12esima ed ultima visita in Afghanistan del ministro della Difesa che alla fine del mese lascera' il Pentagono dove e' arrivato nel 2006 sotto la presidenza Bush.

L'impegno Usa in Afghanistan non e' comunque "infinito ne' per quanto riguardo i tempi ne' per quanto riguarda le risorse", ha voluto sottolineare Gates nella conferenza stampa dopo il suo colloquio con il presidente Hamid Karzai, sottolineando la necessita' che gli afghani assumano una maggiore responsabilita' nella gestione della propria sicurezza.

L'impegno ad ottenere il successo in Afghanistan "non preclude la possibilita' di aggiustamenti nella missione e nella strategia- ha detto ancora Gates - ma l'obiettivo finale e' avere sucesso nella missione indicata dal presidente". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog